La sicurezza informatica è un campo estremamente attuale e riguarda la verifica dello stato informatico di una  azienda con lo scopo di individuare le vulnerabilità informatiche, rilevando il maggior numero di dettagli che recano problemi alla rete, perdita di dati ed accessi non autorizzati.

L’attenzione verso la Sicurezza Informatica è cresciuta negli ultimi anni proporzionalmente alla diffusione di sistemi informatici e all’incremento degli utilizzatori dei PC.
L’obiettivo di un sistema protetto è di garantire la stabilità dei processi, l’accesso e l’integrità all’informazione. Inforete.net grazie al suo team di sicurezza certificato, è in grado di stabilire l’effettivo stato delle reti, delle macchine e server che operano in una determinata realtà e di poter stilare un’analisi dettagliata con le contromisure da effettuare.

Nell’analisi degli assets aziendali si prevedono sei fasi:

1. Acquisizione Informazioni ed asset

In questa fase si raccolgono informazioni utili sul soggetto in questione, come ad esempio una lista di nomi di dominio, l’architettura della piattaforma, delimitazione di indirizzi IP, sistemi e porte attive, servizi offerti ed infine un elenco di nominativi ed email utili in caso di attacco Social Engineering. I dati raccolti in questa fase ci permetteranno di scegliere la linea da seguire nel passo successivo per la delineazione della strategia di Sicurezza Informatica.

2. Verifica stato di vulnerabilità

L’attività permette di identificare ogni vulnerabilità/criticità dell’infrastruttura, creando un quadro completo dello stato di esposizione della rete in analisi a tutte le vulnerabilità note, ma non è in grado di valutarne con precisione l’effettiva sfruttabilità.
Per questa attività vengono abitualmente sfruttati tools automatici che grazie alla loro velocità di scansione, permettono di analizzare in breve tempo un ampio numero di servizi.

3. Tentativo di Penetration Test

La fase permette di ricercare all’interno di un software una vulnerabilità in grado di provocare un imprevisto nel sistema, compromettendone la sicurezza informatica in todo.
Ci sono diversi metodi di classificazione degli exploit, più in generale avremo un exploit remoto se compiuto attraverso la rete o un exploit locale se si opera direttamente sul sistema.

4. Acquisizione Privilegi

In questa fase, nel caso in cui il punto 3 abbia rilevato importanti vulnerabilità di sistema, si utilizzano del tool in grado di sniffare pacchetti che transitano nella rete o semplicemente cercando di ottenere in chiaro le password di un utente amministratore, risalendo a ritroso fino all’origine della falla. La fase si conclude quando si garantisce la sicurezza informatica delle credenziali più critiche.

5. Mantenimento autorizzazioni

Una volta violato il sistema è indubbiamente preferibile crearsi un accesso comodo e duraturo, in grado di poter operare in un secondo momento anche da remoto senza ripetere l’intera procedura di hacking. In questa fase si installano abitualmente Backdoor o WebShell che ci permettono di avere il controllo immediato del sistema.

6. Reporting

Tutta l’attività si conclude con la stesura di un Report dettagliato includendo tutte le vulnerabilità riscontrate, l’analisi dell’impatto di rischio ed eventualmente una possibile soluzione tecnica al problema. È anche buona prassi eliminare ogni eventuale traccia che si è lasciata nel sistema.

In aggiunta possiamo completare il pacchetto di sicurezza informatica aggiungendo una serie di corsi professionali, assistenze tecniche e consulenze specialistiche su ulteriori campi che rientrano nella sfera di interesse tra cui:
contrattualistica informatica;
tutela del software;
tutela della privacy informatica;
sicurezza sul posto di lavoro.

Richiedi un contatto dall'area tecnico/commerciale
Tutti i dati forniti, verranno utilizzati esclusivamente a scopi interni, al fine di fornire le informazioni richieste nel più breve tempo possibile. I dati verranno trattati in conformità con quanto stabilito dal Decreto Legislativo 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” e non verranno ceduti a terzi. Informativa Privacy.